• info@resilienzaitalia.org

Resilienza Italia Canapa

Ritornare al Passato
Ricostruire il Presente
Garantire il Futuro

Un’Economia intera nasce dall’Agricoltura Resiliente

Resilienza Italia ONLUS ritiene che la Canapa sia la soluzione più immediata e con le maggioria garanzie di successo, ideale per offrire la possibilità di ripartire in modo concreto e solidale, riavviando una filiera ed un intero settore economico produttivo ed articolato, all’insegna del Bene Comune e dell’Etica. Il piacere della condivisione degli obiettivi nella rinnovata economia reale del lavoro solidale, implementerà una coltura antica, collaborerà fattivamente, con entusiasmo e con orgoglio alla ricostruzione del tessuto economico, attraverso una filiera produttiva organica, tale da far “rimontare in sella” l’intero settore agro-alimentare correlato, ma anche tutta la ricchissima manifattura in grado di sfruttare le mille trasformazioni offerte da questa materia prima vegetale generosa.

L’obiettivo è creare nuove possibilità economiche vantaggiose e di veloce attuazione, tanti nuovi posti di lavoro, dando spazio alla creatività ed al desiderio d’impresa dei giovani, riprendendo le attività agricole sui troppi terreni abbandonati, incolti e improduttivi, favorendo la nascita di molte innovative start-up, disseminate sul territorio e volte all’applicazione di tantissimi brevetti di grande interesse, già esistenti nel panorama delle possibilità di sviluppo economico di questo settore, antico, ma nuovo e proiettato al futuro come pochi altri.

0
Agricoltori Aderenti
0
Ettari coltivati
0
Aziende Aderenti

Perché la Canapa ?

LOGO RESILIENZA CANNABIS Registered

Prima di affrontare l’aspetto economico dello sfruttamento della coltura della Canapa ai giorni nostri, con l’ausilio delle moderne tecnologie e dell’ingegno, che hanno modernizzato ed implementato le possibilità di utilizzo di questa pianta, è interessante esaminare da subito l’aspetto “salvifico” della coltura della Cannabis, divenuto in tempi recenti tema di studio e trattazione scientifica, in relazione alle condizioni di grave contaminazione delle falde sotterranee e idriche, a causa dell’uso smodato della chimica agricola dei pesticidi, ma anche del reale pericolo che comportano le grandi discariche a cielo chiuso, ufficiali e clandestine, che hanno disseminato il territorio della Penisola di materiali di scarto, percolato derivante e rifiuti tossici che avvelenano i nostri territori per le generazioni a venire, mettendo in grave  rischio la sanità dei prodotti derivanti dalle attività agricole tutte. Leggi tutto

Image
Image

Storia di una Pianta magica

La Canapa, antica come il Mondo.

Si riparte, come sempre accade nella Storia, dalla Terra, ma con il supporto di tecnologie  oggi molto avanzate, che consentono di trarre il maggior beneficio dai doni che il territorio è in grado di fornire, primo tra tutti la Canapa. L’Italia era leader europeo indiscusso, fino a qualche decennio fa, nella produzione di questa pianta, definita “Cannabis” da Linneo nella sua Tassonomia, risalente al 1753. La Cannabis o Canapa, come abbiamo visto le due definizioni sono di fatto sinonime, ha una storia che si perde nella Notte dei Tempi e nasce essenzialmente con l’Uomo. Scopri di più.

Image

Canapa a Tavola

Canapa a Tavola per Star Bene.

La Cannabis ha proprietà nutritive e curative straordinarie anche per l’alimentazione quotidiana. Sono note le sue qualità anti-ossidanti, gli anti-radicali liberi, quindi anti-età, contenuti nel suo olio di semi e nelle sue farine, l’alto contenuto di Omega-3 e Omega-6, tutte le vitamine del gruppo B, tutti gli aminoacidi essenziali e altre sostante nutritive necessarie, come le fibre,  in grado insieme di prevenire l’ossidazione delle cellule e mantenere sano il PH dei fluidi della fisiologia umana, con un’azione lenitiva reale sulle flogosi gastriche ed intestinali, ad esempio. Un prodtto della Natura ideale per curarsi, con gusto. Scopri di più.

Image

La Casa di Canapa

La Canapa per una nuova edilizia.

Anche nel settore edilizio la pianta di Canapa offre derivati di enorme interesse, in grado di fornire innovativi materiali e tecniche post–industriali di ampio interesse. Prodotti alternativi e compatibili con l’ambiente, che potrebbero gradualmente sostituirsi a quelli tradizionalmente impiegati, di pesante impatto nei confronti della Natura. Una coltivazione pienamente sostenibile, quella della Canapa, specie dal punto di vista ambientale, poichè possiede una crescita rapida ed abbondante e la cui lavorazione non pesa sul bilancio dei “gas serra”, anzi, ne abbatte le percentuali in anidride carbonica. Scopri di più.

 

Image

Canapa medica

Una farmacia naturale a portata di mano

Importantissimo l’aspetto che riguarda la Canapa Medica, enormemente interessante e prezioso in questo momento di grande domanda, che non sa e non riesce a corrispondere ad un’offerta adeguata,  pur trattandosi di soggetti richiedenti con malattie importanti, croniche, incurabili o in fase terminale, che hanno accesso alle cosiddette “terapie caritatevoli”.  L’Italia sta registrando uno stop imponente: la Cannabis medica è praticamente irreperibile e le quantità prodotte sono enormemente inferiori rispetto alla reale domanda. E’ tempo di intervenire in questo importante settore. Scopri di più.

Image

Il Filo di Canapa

Una carezza ecologica sulla nostra pelle.

Le fibre della Canapa, molto ricche di cellulosa, si presentano sotto forma di lunghi filamenti di diametro irregolare. Relegata per anni a usi meno nobili, come la produzione di sacchi, spaghi e cordami, la canapa, adesso in Italia è in gran parte di importazione, poichè la produzione interna non riesce assolutamente a soddisfare la domanda del settore tessile, sia italiano che di gruppi internazionali, sebbene siano molto richiesti i capi naturali, anti-allergici, resistenti e colorati con tinte atossiche, soprattutto che non compromettano la salute di chi li indossa. Una vera carezza naturale sulla nostra pelle. Scopri di più

Image

...E tanto, tanto altro ancora

Cosa si ottiene ancora dalla Canapa?

La pianta di Canapa è costituita da una parte fibrosa esterna e da una parte legnosa interna, il cosiddetto canapulo. La fibra è molto resistente a sforzi di trazione e al logorio, ideale appunto per tessili e cordami, mentre il canapulo ha un’elevata capacità di assorbire i liquidi ed è ricco di silicio, componente a cui deve le sue ottime proprietà isolanti. La canapa contiene inoltre cellulosa, da cui si possono produrre bio-plastiche riciclabili ed ecologiche, da utilizzare in sostituzione dei derivati del petrolio. C'è molto ancora da produrre con la Canapa. Scopri di più

Sei un agricoltore, un imprenditore o un artigiano?

Image

Costruiamo insieme Filiera Eco-Canapa Italia

C'è sicuramente il posto giusto anche per Te!